Event > 25.07.20

Baveno – Church Square

Sorry, this entry is only available in Italian.

Spettacolo di musica e teatro con

Cristina Renda

Enrico Dusio

Enrico De Lotto contrabbasso

Vincenzo Novelli chitarra

Gianni Virone fiati

Giò Dimasi batteria

 

testo Carlo Roncaglia

arrangiamenti Accademia dei Folli

luci e fonica Fabio Bonfanti

 

regia Carlo Roncaglia

 

Un viaggio nel jazz tra le note e le storie dei suoi protagonisti…una carrellata di celeberrimi brani che hanno fatto da contrappunto alla storia degli ultimi cento anni. Un concerto-spettacolo dove a prendersi la scena sono il ritmo, la fantasia, la ricerca continua di libertà.

Dal ragtime ad Armstrong, da Miles Davis a Chico Buarque, da Gershwin a Coltrane, lo spettacolo si snoda con repentini cambi di stile e di atmosfera guidando lo spettatore nell’esplorazione di un universo sonoro ed emotivo davvero sorprendente.

Il jazz è un genere musicale nato agli inizi del XX secolo come evoluzione di forme musicali già utilizzate dagli schiavi afroamericani. Inizialmente aveva la forma di canzoni di lavoro nelle piantagioni e durante la costruzione di ferrovie e strade negli Stati Uniti e serviva a ritmare e coordinare i movimenti. I primi musicisti suonavano musica ad orecchio e le orchestre pionieristiche a New Orleans erano chiamate Ragtime Bands.

Il jazz arriverà a Chicago con Louis Armstrong e poi in Europa dove avrà un successo grandissimo. Con gli anni andrà modificandosi e diventerà anche una musica commerciale con lo swing fino a riprendere le tradizioni della cultura afroamericana delle prime jazz band col bebop.

Sin dai primi tempi il jazz ha incorporato nel suo linguaggio i generi della musica popolare, del ragtime, del blues, della musica leggera e infine della musica colta, soprattutto statunitense. In tempi più recenti il jazz si è anche mescolato con tutti i generi musicali moderni anche non statunitensi, come il samba, la musica caraibica e il rock.

Il jazz si è trasformato, nel corso del ventesimo secolo evolvendosi in una grande varietà di stili e sottogeneri: dal dixieland di New Orleans dei primi anni, allo swing, delle big band negli anni trenta e quaranta, dal bebop della seconda metà degli anni quaranta, al cool jazz e al hard bop degli anni cinquanta, dal free jazz degli anni sessanta alla fusion degli anni settanta, fino alle contaminazioni con il funk e l’hip hop dei decenni successivi.

 

Ingresso a pagamento.

Organizzazione a cura di Accademia dei Folli.


Sorry, this entry is only available in Italian.

&trp=true&sprop=website:http://www.gothamvolleyball.org&sprop=name:Gotham Volleyball">
Music and entertaiment


Font Resize
Contrast